Lago di Venere

Pantelleria

Lago di Venere

 

Pantelleria è un comune  di 7 715 abitanti  appartenente alla provincia di Trapani (in Siciia).

L’Isola di Pantelleria si estende per circa 80 km quadrati ed è  localizzata   a sud est della Sicilia.  

La sua superficie è circa quattro volta maggiore rispetto all’Isola di Lampedusa).

Il territorio dell’isola è di origine vulcanica, anche se l’ultima eruzione avvenne nel 1891, ancora oggi sono presenti fenomeni secondari di origine vulcanica come: acque cade e soffioni di vapore.



Aree naturali

Nell'isola si trova la riserva naturale del l” parco nazionale dell’Isola di Pantelleria” ed  un ampio lago (lo specchio di Venere) il cui bacino occupa i resti di una caldera vulcanica.

 

Siti archeologici

Pantelleria conserva numerosi resti monumentali della sua storia antica. I più importanti ed esclusivi sono quelli che compongono l'area di Mursìa e Cimillia, ovvero l'abitato capannicolo dell'età del Bronzo.

 

Arte

 

Sull'isola vi sono numerose chiesette, quasi sempre costruite con il medesimo aspetto dei caratteristici dammusi locali, che rappresentano la vera specialità architettonica di Pantelleria.

 

Lingua ufficiale e dialetto pantesco

Il vernacolo di Pantelleria era un dialetto siculo-arabo affine al maltese fino al tardo Settecento, quando fu sostituito dalla lingua siciliana nella sua variante pantesca.

 

Economia

L'economia dell'isola è basata sull'agricoltura della coltivazione della vite: famoso lo zibibbo e i vini dolci come il Moscato di Pantelleria, il Passito di Pantelleria, il Moscato passito di Pantelleria.

Ne  2014 a Parigi l'UNESCO ha dichiarato la  coltivazione dello Zibibbo locale come:  patrimonio dell'umanità.

 

Gastronomia

La gastronomia di Pantelleria presenta una grande varietà di piatti tipici siciliani con varianti di origine magrebina come il Tabulè (una variante del cous cous),  pasta condita con un tipo di zucchina coltivata localmente; un tipo di insalata a base di ortaggi misti locali; un dolce di ricotta, detto "bacio pantesco" , piatti a base di legumi e lenticchie ed un tipo formaggio fresco (nelle varianti dolci e salate) chiamato: “Tumma”.