Erice

Erice

Erice

Erice (in dialetto trapanese "U Munti"),  fu fondata dagli esuli troiani, che fuggendo nel Mar Mediterraneo avrebbero trovato il posto ideale per insediarvisi.

Fino al 1934 veniva chiamato "Monte San Giuliano" , attualmente conta 28.356 abitanti ed appartiene alla "provincia di Trapani".
 
Il centro cittadino che è localizzato sulla vetta dell'omonimo Monte Erice, dove risiedono soltanto 512 abitanti (anche se nel periodo estivo la popolazione cresce in maniera esponenziale), la maggior parte die cittadini vive a Casa Santa oppure nella città di Trapani. 
 
Cenni storici
 
Dagli arabi agli Spagnoli
 
Durante l'occupazione araba , intorno all'831, il Monte Erice non fù abitato fino a quando, durante l'invasione normanna, avvenuta nel 1167, riacquista pretigio evengono costruiti nuovi e moderni edifici, sia civili che religiosi.
 
Erice, Acquista il suo massinio prestigio, durante la Guerra del Vespro, divenendo il cardine delle azioni belliche di Filippo d'Aragona.
 
Dal '900 ad oggi
 
L'natico nome di "Monte San Giuliano" viene sostiuito con "Monte Erice"  nel 1934, periodo durante il quale viene denominato come: "Territorio agro-ericino".
Nel 1963 divennne il centro scientifico di Ettore Maiorana.